CONOSCETE I BLIND PIG?

Avete mai sentito parlare dei Blind Pig? Conoscete la differenza fra uno Speakeasy e un Blind Pig? L’esperienza all’interno de La Barbieria di Milano inizia proprio da questi luoghi, da queste storie. Siamo in America, negli anni ‘20. Il periodo del Proibizionismo per intenderci: in quegli anni infatti, la vendita e il consumo di alcolici era proibito. Per questa ragione sono nati gli Speakeasy: dei luoghi in cui poter accedere a queste bevande, illegalmente.

Il concetto di Blind Pig è leggermente differente. Aveva si lo stesso scopo finale, ma era dedicato ai ceti inferiori: se infatti gli Speakeasy erano frequentati dalla borghesia, i Blind Pig (o Blind Tigers) erano dedicati alle classi più povere. Perché si chiamavano così? Perché questi bar usavano l’espediente del circo. Grazie al pagamento di un biglietto d’ingresso, era possibile vedere un’attrazione (animali in genere): un semplice trucco, grazie al quale il locale poteva offrire in “omaggio” una bevanda alcolica.

SIAMO DAVVERO SOLO BARBIERI?

Perché vi abbiamo raccontato questa storia? Semplice, perché è dai Blind Pig che è nato il concept de La Barbieria di Milano. Le nostre barbierie sono dei luoghi aperti a tutti, e hanno il fascino del proibito, in senso metaforico ovviamente! I barbieri custodiscono i segreti dei nostri clienti. Non sono solo artigiani, ma anche confidenti e amici.

Le nostre barbierie hanno lo scopo di essere un rifugio: un luogo in cui prendersi cura di sé, rilassarsi, confidarsi e divertirsi. Perché si sa, quello che si dice in barbieria, resta in barbieria! Ecco cosa ci distingue e ci rende unici. Provare per credere!

GALLERY

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL E RIMANI AGGIORNATO!
INSTAGRAM - FACEBOOK

VIENI A TROVARCI A BUCCINASCO O A MODENA!

DICONO DI NOI