BLOG: drinks and spirits

Aspettando la primavera.

5 cocktail floreali per una giornata di sole.

 

Col sole che splende alto sulla nostra Milano, con le passeggiate per le sue strade in compagnia dell’inseparabile mascherina; ci è venuta voglia di fare un primo brindisi alla primavera. Lo sappiamo, manca ancora un mese abbondante all’inizio ufficiale della primavera, ma in questo periodo così particolare, vale la pena parlare di cose colorate!

Restiamo nel mondo dei drink e degli spirits, e vi consigliamo cinque cocktail particolari, di grande effetto e molto divertenti da preparare in casa. L’ingrediente segreto? I fiori! che primavera sarebbe altrimenti!

 

Ecco a voi i 5 cocktail floreali per festeggiare una giornata di sole!

Hugo

Cominciamo da un grande classico. Per tanti è il cugino dello spritz, e in effetti per prepararlo vi basterà sostituire l’Aperol con dello sciroppo di sambuco. Aggiungete qualche foglia di menta per guarnire, magari uno spicchio sottile di limone et voilà: è subito primavera!

 

The Aviator

Passiamo a qualcosa di più particolare. Non sarà proprio semplice reperire l’ingrediente fondamentale per questo cocktail, ma vogliamo comunque proporvelo. Per farlo vi occorrerà la Crème de Violette, uno sciroppo un po’ difficile da trovare, che dona alla miscela la tipica tinta violacea. Gli altri ingredienti sono gin, maraschino e succo di limone. Insomma, un cocktail raffinato e ricercato, se vi avanza della Crème de Violette, sapete cosa fare!

 

Pink Lady

Anche questo è un cocktail elegante e di grande effetto, vi serviranno gin, triple sec, succo di limone e sciroppo di fiori di ibisco. È uno sciroppo che troverete facilmente, e per guarnire potrete usare limone o petali di ibisco -anche questi semplici da trovare-. Anche con questo farete un figurone!

 

Gli ultimi due cocktail che vi proponiamo oggi sono analcolici. Pensiamo proprio a tutti!

Rosa e Limone

Un drink semplice ma dal gusto incredibilmente fresco e piacevole. Vi basterà miscelare dello sciroppo alle rose con del bitter analcolico al limone, e guarnire il tutto con petali di rosa. Decisamente cool!

 

Acqua alla Lavanda

I fiori di lavanda lasciati in infusione in acqua fresca, sono la base perfetta per un cocktail leggero e raffinato. Aggiungete all’infusione anche rosmarino e limone, per rendere il gusto più articolato, e guarnite con dei fiori di lavanda e del rosmarino. Pochi semplici ingredienti per un risultato elegante, che salverà anche la vostra patente!

 

E voi, cosa berrete stasera dopo questa bella giornata di sole?

Leggi tutto

Whisky e Italia

Abbiamo tanto in comune.

 

Sapevate che l’Italia ha un ruolo molto importante nella produzione di whisky scozzese?

Proprio così! In Scozia diversi produttori scelgono di invecchiare il loro whisky in botti che hanno precedentemente ospitato Marsala, passito di Pantelleria, Barolo e altri vini importanti.

Uno dei segreti della nascita di un buon whisky, infatti, è proprio la scelta della botte.

In questo gli scozzesi sono dei veri maestri, e da secoli ricercano ed acquistano botti con caratteristiche ed aromi specifici: non solo botti italiane, ma anche di porto, di cherry, di armagnac e anche di bourbon americani.

Insomma, gli scozzesi ci insegnano che la complessità del whisky ha un rapporto stretto con la complessità di altri spirits, da sempre. Ecco perché dovremmo imparare a sentire un po' più vicino questo meraviglioso distillato.

 

Non sono solo le botti ad avvicinarci al whisky, ma anche la nostra storia. Pensate che il marchio J&B è stato fondato da un italiano, tale Giacomo Giusterini, e che la madre di Guglielmo Marconi -l’inventore della radio- si chiamava Annie Jameson, ed era figlia del fondatore dell’omonimo marchio di whiskey irlandese.

Nonostante le tante cose in comune con questo distillato e coi suoi produttori, il whisky è tra gli alcolici meno acquistati in Italia. Noi italiani preferiamo vino e birra, e il whisky rappresenta soltanto l’8% del mercato degli alcolici in Italia.

Non che l’8% sia poco, intendiamoci.

L’Italia è un paese di grande tradizione vitivinicola, ed è normale che il nostro mercato ruoti principalmente attorno al vino. Ciò che è più strano invece, è che il whisky venga ancora percepito come una bevanda complessa, difficile da capire e da apprezzare. Certo, il whisky è complesso, ma il gusto non ha bisogno di spiegazioni, a meno che non vogliate diventare dei mastri distillatori o dei degustatori provetti!

Insomma, quanto vino abbiamo bevuto senza comprenderlo fino in fondo? In fin dei conti gli alcolici sono da sempre l’espressione del sapere popolare e contadino.

È giusto perciò valorizzarli, ma è altrettanto giusto non percepirli come qualcosa di distante ed elitario.

In Scozia il whisky è estremamente popolare, come qui in Italia lo è il vino, e forse dovremmo imparare a conoscere meglio una cultura con la quale abbiamo così tanto in comune.

Leggi tutto

I SERVIZI DE LA BARBIERIA DI MILANO

Image
La Barbieria di Milano è un rivenditore esclusivo dei prodotti Barber Mind.
Proponiamo solo il meglio ai nostri clienti.