Pomade, Gel o Hair Powder?

Il prodotto giusto per l’effetto desiderato.

 

Raggiungere lo styling perfetto non è cosa da tutti, e ciò che può fare davvero la differenza, è la scelta del prodotto giusto. Sappiamo che non è semplice scegliere tra le infinite possibilità che abbiamo a disposizione, così abbiamo deciso di darvi qualche dritta per aiutarvi a trovare il prodotto che fa per voi!

 

Partiamo dalle cere. 

Che siano a forte o media tenuta, con effetto lucido oppure opaco, le pomades hanno una consistenza decisamente pastosa, per cui devono essere lavorate molto bene con le mani prima dell’applicazione. Tra i vari prodotti per lo styling non sono certo i più leggeri, per cui sono da prediligere per le chiome più folte e difficili da disciplinare. In sostanza: se volete capelli leggeri, voluminosi e spettinati, le cere non fanno al caso vostro. Ma se cercate invece un look alla Brad Pitt in Fury, beh allora sono proprio ciò che stavate cercando.  

Passiamo ai gel.

I gel sono prodotti con una consistenza più liquida rispetto alle cere. Vanno comunque attivati tra le mani prima di essere applicati, ma il loro effetto è più leggero. I gel sono la scelta giusta se state cercando il famoso "effetto bagnato”.

Ultima, ma non ultima: la polvere, o hair powder se preferite. 

Si tratta di un prodotto più recente e innovativo, sicuramente meno diffuso rispetto a cere e gel. Avete i capelli lisci, fini, e molto leggeri?  Beh allora la polvere è la soluzione che stavate cercando. 
Super volumizzante, ispessente e con una tenuta extra strong, vi consentirà finalmente di fare ciò che volete con la vostra chioma. Inoltre l’hair powder è particolarmente indicata per chi di voi fa una vita molto attiva. Per gli sportivi ad esempio, che tra caschetti, fasce e bandane mettono sempre a dura prova la propria pettinatura. La polvere infatti è un prodotto secco, quindi facile da applicare anche più volte, senza bisogno di sciacquare le mani una volta raggiunto lo styling desiderato. 

 

La Barbieria di Milano è il Flagship store di Barber Mind: la linea di prodotti per la cura maschile pensata dal nostro fondatore Hiro Vitanza. Beh, si siamo di parte, ma per noi è fondamentale offrire i prodotti migliori ai nostri clienti. Per cui, fidatevi quando vi diciamo che non ne resterete delusi, parola di barbieri! Fatevi un giro sul loro shop e scegliete la cera, il gel oppure la polvere che preferite!.

Leggi tutto

Barber Mind ci racconta come occuparsi della vostra barba, con qualche consiglio e i prodotti giusti!

 

Detersione

Lavare tutti i giorni la barba è importantissimo, ci aiuta ad eliminare le impurità e a mantenere la barba sana e forte. Già perché non dimenticate che la pelle al di sotto della vostra barba ha bisogno di idratazione, soprattutto per chi ha una barba lunga e impegnativa. La detersione dev’essere una pratica quotidiana, un’abitudine da non sottovalutare, proprio come quella di lavarsi i denti e la faccia appena svegli. E ricordatevi di usare un sapone specifico per la barba!

 

Asciugatura 

Asciugate la vostra barba con il phon dopo averla tamponata per bene con un asciugamano. Fatelo nel modo più naturale possibile, evitando di stirarla o scaldarla troppo per non rovinarla, indebolirla e per evitare scottature cutanee.

 

Spazzolatura 

Spazzolate la vostra barba con una spazzola da barbiere, accarezzate anche la pelle sottostante per rimuovere le impurità grazie all’effetto scrub. Assicuratevi di spazzolarla in tutte le direzioni per districarla bene prima dell’ultimo passaggio con cui otterrete la forma desiderata.

 

Rifinitura

Nel caso di un ritocchino fai da te, spazzolate bene la barba nella direzione desiderata e, con l’aiuto delle forbici, rimuovete solo i peli più lunghi che ne rendono irregolare la forma.

 

Cura

Utilizzate un olio o un balsamo su tutta la lunghezza della barba e massaggiatela con cura per idratarla e nutrirla. Consigliamo l’olio per un’idratazione profonda, oltre che della barba, anche della pelle del vostro viso. Nel caso abbiate una barba molto secca invece, un balsamo vi garantirà maggiore nutrizione grazie alla sua composizione più solida ed alla presenza del burro.



Insomma, mentre aspettate di tornare a sedere sulle comode poltrone del vostro barbiere, potete prendervi cura della vostra barba con questi semplici consigli!

Leggi tutto

Dal momento in cui decidi di farti crescere la barba, devi sapere che è importante la sua cura e manutenzione. A questo proposito, noi de La Barbieria di Milano, ti daremo delle piccole ma efficaci istruzioni, su come poter mantenere e curare nel migliore dei modi, quotidianamente, la tua barba. In questo articolo, parleremo di come lavare la barba, quali prodotti utilizzare, e infine come asciugarla.

Leggi tutto

Whisky e Italia

Abbiamo tanto in comune.

 

Sapevate che l’Italia ha un ruolo molto importante nella produzione di whisky scozzese?

Proprio così! In Scozia diversi produttori scelgono di invecchiare il loro whisky in botti che hanno precedentemente ospitato Marsala, passito di Pantelleria, Barolo e altri vini importanti.

Uno dei segreti della nascita di un buon whisky, infatti, è proprio la scelta della botte.

In questo gli scozzesi sono dei veri maestri, e da secoli ricercano ed acquistano botti con caratteristiche ed aromi specifici: non solo botti italiane, ma anche di porto, di cherry, di armagnac e anche di bourbon americani.

Insomma, gli scozzesi ci insegnano che la complessità del whisky ha un rapporto stretto con la complessità di altri spirits, da sempre. Ecco perché dovremmo imparare a sentire un po' più vicino questo meraviglioso distillato.

 

Non sono solo le botti ad avvicinarci al whisky, ma anche la nostra storia. Pensate che il marchio J&B è stato fondato da un italiano, tale Giacomo Giusterini, e che la madre di Guglielmo Marconi -l’inventore della radio- si chiamava Annie Jameson, ed era figlia del fondatore dell’omonimo marchio di whiskey irlandese.

Nonostante le tante cose in comune con questo distillato e coi suoi produttori, il whisky è tra gli alcolici meno acquistati in Italia. Noi italiani preferiamo vino e birra, e il whisky rappresenta soltanto l’8% del mercato degli alcolici in Italia.

Non che l’8% sia poco, intendiamoci.

L’Italia è un paese di grande tradizione vitivinicola, ed è normale che il nostro mercato ruoti principalmente attorno al vino. Ciò che è più strano invece, è che il whisky venga ancora percepito come una bevanda complessa, difficile da capire e da apprezzare. Certo, il whisky è complesso, ma il gusto non ha bisogno di spiegazioni, a meno che non vogliate diventare dei mastri distillatori o dei degustatori provetti!

Insomma, quanto vino abbiamo bevuto senza comprenderlo fino in fondo? In fin dei conti gli alcolici sono da sempre l’espressione del sapere popolare e contadino.

È giusto perciò valorizzarli, ma è altrettanto giusto non percepirli come qualcosa di distante ed elitario.

In Scozia il whisky è estremamente popolare, come qui in Italia lo è il vino, e forse dovremmo imparare a conoscere meglio una cultura con la quale abbiamo così tanto in comune.

Leggi tutto

Image
La Barbieria di Milano è un rivenditore esclusivo dei prodotti Barber Mind.
Proponiamo solo il meglio ai nostri clienti.