BLOG: tips

Pomade, Gel o Hair Powder?

Il prodotto giusto per l’effetto desiderato.

 

Raggiungere lo styling perfetto non è cosa da tutti, e ciò che può fare davvero la differenza, è la scelta del prodotto giusto. Sappiamo che non è semplice scegliere tra le infinite possibilità che abbiamo a disposizione, così abbiamo deciso di darvi qualche dritta per aiutarvi a trovare il prodotto che fa per voi!

 

Partiamo dalle cere. 

Che siano a forte o media tenuta, con effetto lucido oppure opaco, le pomades hanno una consistenza decisamente pastosa, per cui devono essere lavorate molto bene con le mani prima dell’applicazione. Tra i vari prodotti per lo styling non sono certo i più leggeri, per cui sono da prediligere per le chiome più folte e difficili da disciplinare. In sostanza: se volete capelli leggeri, voluminosi e spettinati, le cere non fanno al caso vostro. Ma se cercate invece un look alla Brad Pitt in Fury, beh allora sono proprio ciò che stavate cercando.  

Passiamo ai gel.

I gel sono prodotti con una consistenza più liquida rispetto alle cere. Vanno comunque attivati tra le mani prima di essere applicati, ma il loro effetto è più leggero. I gel sono la scelta giusta se state cercando il famoso "effetto bagnato”.

Ultima, ma non ultima: la polvere, o hair powder se preferite. 

Si tratta di un prodotto più recente e innovativo, sicuramente meno diffuso rispetto a cere e gel. Avete i capelli lisci, fini, e molto leggeri?  Beh allora la polvere è la soluzione che stavate cercando. 
Super volumizzante, ispessente e con una tenuta extra strong, vi consentirà finalmente di fare ciò che volete con la vostra chioma. Inoltre l’hair powder è particolarmente indicata per chi di voi fa una vita molto attiva. Per gli sportivi ad esempio, che tra caschetti, fasce e bandane mettono sempre a dura prova la propria pettinatura. La polvere infatti è un prodotto secco, quindi facile da applicare anche più volte, senza bisogno di sciacquare le mani una volta raggiunto lo styling desiderato. 

 

La Barbieria di Milano è il Flagship store di Barber Mind: la linea di prodotti per la cura maschile pensata dal nostro fondatore Hiro Vitanza. Beh, si siamo di parte, ma per noi è fondamentale offrire i prodotti migliori ai nostri clienti. Per cui, fidatevi quando vi diciamo che non ne resterete delusi, parola di barbieri! Fatevi un giro sul loro shop e scegliete la cera, il gel oppure la polvere che preferite!.

Leggi tutto

Comunicare in Barbieria

3 Consigli per iniziare a comunicare e farlo al meglio.

 

Avete appena aperto una barbieria o state per farlo?

Parliamoci chiaro: una barbieria per funzionare ha bisogno di clienti. Come tutti gli esercizi commerciali alla fine, è ovvio. Siamo nel 2020 e non ci sono alternative: comunicare significa social network. Perché: perché sono sostenibili economicamente, perché sono facilmente misurabili e perché sono accessibili. 

Bene, È fatta no? 

No, forse no. Sembra facile, ma non è una passeggiata – soprattutto oggi – costruire una community, allargare le proprie cerchie e gestire un social network nella quotidianità. 

Sappiamo benissimo che la vita in barbieria è piuttosto frenetica, il tempo è limitato: questo si traduce spesso in pagine statiche, lasciate andare, poco attive. 

Quindi, come fare? Vogliamo darvi tre semplici consigli. 

 

1.Meno è meglio.

Non ha molto senso aprire pagine su tutti i social network e non riuscire a gestirne nemmeno una, no? Allora, semplifichiamoci la vita: scegliamone uno, quello che ci piace di più, quello che conosciamo meglio, quello che sappiamo di gestire al meglio delle nostre possibilità. La risposta immediata che verrà a tutti è sicuramente: Instagram. Ma potrebbe non essere la soluzione più giusta. Aprire oggi una pagina su Instagram è complicato. Ci vuole moltissimo tempo per crescere e farsi conoscere. Un’alternativa – soprattutto per i barber più giovani – potrebbe essere Tik Tok.

 

2. Non è divertimento, è un lavoro.

E come tale, deve essere affrontato seriamente. Questo non significa creare pagine super istituzionali: i social sono anche gioco, svago. Affrontare seriamente un social network, significa che nella vostra giornata dovete schedularlo! Cioè? Cioè come prendete i vostri appuntamenti e vi organizzate la giornata, dovete anche inserire nel vostro planning questa attività. Altrimenti, non serve a nulla.

 

3. Interazione e quotidianità.

Se siete su Instagram, prima ancora dei post, le stories sono importantissime. Sono interattive, sono lo spaccato della vostra giornata e sono un modo per farvi conoscere meglio, per entrare in contatto con voi, per far percepire in maniera più immediata il vostro negozio: non solo in termini di spazi, ma soprattutto in termini di atmosfera.

 

Ci sarebbero tantissime altre cose da dire, ma questi tre punti sono i fondamentali. Poi ovviamente, se avete budget, fare delle sponsorizzazioni vi aiuterà ad ampliare un po’ le cerchie. Se avete un meccanismo di prenotazione online, potrete addirittura promuovere quello. Ma sono step successivi. Serve iniziare, e serve farlo bene. 

Leggi tutto

Regalaci!

La Barbieria di Milano in una Gift Card.

 

Oggi vogliamo parlarvi di un nostro servizio a cui teniamo molto, la gift card.

L’idea è molto semplice: dare la possibilità di regalare ai vostri cari - ai vostri amici - i nostri servizi. In realtà non è un’idea nostra, ma nasce dai nostri clienti. Sono stati loro qualche tempo fa a manifestare questa necessità. E noi prendiamo sempre a cuore i desideri della nostra community!

Per questa ragione, abbiamo pensato di trasformare il nostro intero listino in un portale in cui poter scegliere e creare una gift card perfettamente corrispondente alle differenti esigenze. Sul nostro sito potete selezionare quali e quanti servizi, comporre il vostro regalo e acquistarlo!

E poi? E poi vi manderemo la vostra super gift card via mail, personalizzata con il nome dell’amico a cui vorrete regalarla e con l’elenco di tutti i servizi che avete acquistato! Facile no?

Quindi… compleanni in vista? Cliccate qui!

Leggi tutto

Shop in barbieria

La difficoltà di vendere.

 

Oggi vogliamo parlarvi di un tema scottante: la vendita.

Vendere non è facile, a volte si ha addirittura la sensazione che sia un’operazione fastidiosa e sgradevole nei confronti del vostro cliente. Certo, in alcuni casi lo è. Tutto dipende da come affrontate questo tema.

 

Partiamo subito da un presupposto: i vostri servizi, non sono altro che dei prodotti. E voi vendete i vostri servizi, anche se avete l’impressione di non farlo. Allora perché si presenta questo blocco quando dovete pensare di proporre ad un vostro cliente uno shampoo, un grooming o una cera?

Perché il pensiero di partenza è sbagliato.

Dovete immaginarvi che il prodotto faccia parte dell’esperienza del servizio. Perché questo sia possibile è importante che il cliente capisca concretamente il valore aggiunto del singolo prodotto. E come farlo? Molto semplicemente usandolo su di lui.

Ciò significa che innanzitutto dovete vendere dei prodotti che realmente utilizzate e - soprattutto - dovete proporre i prodotti giusti in funzione delle esigenze dello specifico cliente.

Mettiamola così: un cliente sceglie voi perché gli offrite l’esperienza che più rispecchia le sue esigenze. Quindi perché di voi si fida. E parte della sua fiducia è anche legata ai prodotti che utilizzate, siete d’accordo?

Quindi. Se quando è in poltrona, gli raccontate cosa state facendo e perché state utilizzando quel prodotto, alla fine del servizio vi basterà chiedere se vuole utilizzare lo stesso prodotto anche a casa. Non state vendendo, vi state prendendo cura di lui.

Ovviamente, perché questo funzioni, è importante che selezioniate con cura i vostri prodotti in negozio, e che scegliate quelli più giusti in funzione del cliente.

Poi certo, farete anche un po’ di cassa in più. Ma a quel punto non sarà più un dovere; non sentirete più quella morsa nello stomaco pensando di dover fare la figura del venditore di Folletto (con tutto il rispetto per questo incredibile quanto difficile mestiere). Starete solamente offrendo la giusta conclusione di un servizio perfetto.

Che ne dite, ci provate?

Leggi tutto

Storytelling in barbieria

Dalla rubrica “Comunicare in barbieria”: 3 consigli per fare storytelling.

 

Qualche settimana fa vi abbiamo dato qualche consiglio per iniziare la vostra comunicazione social in barbieria (se non l’avete visto, leggete qui!). Oggi vi vogliamo parlare invece del concetto di storytelling. Ma cosa significa? Beh, facile. Significa: Raccontare una storia.

Ma cosa c’entra con noi lo storytelling?

Beh, se ci pensate ogni comunicazione di qualità è basata su una storia.

Quale storia dovreste raccontare quindi? Ovviamente la vostra!

Le persone amano le storie, si immedesimano in esse, soprattutto se percepiscono che sono sincere. Per cui, ogni volta che parlate alla vostra community tenetelo presente. Non serve inventarsi attività sensazionali, basta semplicemente essere autentici e lasciare che la vostra community entri in contatto con la vostra storia.

 

Ma passiamo ai nostri 3 consigli:

 

1. Siate Sinceri

L’abbiamo già detto, la sincerità è la base di una qualsiasi storia che meriti di essere raccontata. È il meccanismo che consente alle persone di immedesimarsi, sentirsi vicine a voi. Siate autentici, esprimetevi per ciò che siete. Non perdete tempo nel disperato tentativo di assomigliare a qualcuno, abbiate il coraggio di rivelarvi pienamente. Sarete premiati! (ne parliamo anche qui!)

 

2. Raccontatevi con ogni mezzo

Non esistono regole auree, sappiate però che ogni canale di contatto con la vostra community è un mezzo per raccontare la vostra storia. Foto, video, stories, testi: tutto deve essere parte del vostro racconto. Quindi deve essere necessariamente coerente.

 

3. Coinvolgete!

Il vantaggio dei nuovi canali di comunicazione è che sono assolutamente interattivi. Lasciate entrare la vostra community (che non a caso chiamiamo così e non “pubblico”). Lasciate che interagisca e – soprattutto – interagite con loro. Qualsiasi cosa vi chiedano, qualsiasi dubbio abbiano, trovate sempre un po’ di tempo per rispondere. È il modo migliore per ricordare che siete innanzitutto esseri umani, che siete raggiungibili. Ricordatevi sempre che voi comunicate per loro, non per voi stessi!

 

Ecco dunque i nostri 3 consigli. Diteci cosa ne pensate, dateci il vostro parere!

Leggi tutto

Image
La Barbieria di Milano è un rivenditore esclusivo dei prodotti Barber Mind.
Proponiamo solo il meglio ai nostri clienti.