BLOG: la barbieria di milano

Pomade, Gel o Hair Powder?

Il prodotto giusto per l’effetto desiderato.

 

Raggiungere lo styling perfetto non è cosa da tutti, e ciò che può fare davvero la differenza, è la scelta del prodotto giusto. Sappiamo che non è semplice scegliere tra le infinite possibilità che abbiamo a disposizione, così abbiamo deciso di darvi qualche dritta per aiutarvi a trovare il prodotto che fa per voi!

 

Partiamo dalle cere. 

Che siano a forte o media tenuta, con effetto lucido oppure opaco, le pomades hanno una consistenza decisamente pastosa, per cui devono essere lavorate molto bene con le mani prima dell’applicazione. Tra i vari prodotti per lo styling non sono certo i più leggeri, per cui sono da prediligere per le chiome più folte e difficili da disciplinare. In sostanza: se volete capelli leggeri, voluminosi e spettinati, le cere non fanno al caso vostro. Ma se cercate invece un look alla Brad Pitt in Fury, beh allora sono proprio ciò che stavate cercando.  

Passiamo ai gel.

I gel sono prodotti con una consistenza più liquida rispetto alle cere. Vanno comunque attivati tra le mani prima di essere applicati, ma il loro effetto è più leggero. I gel sono la scelta giusta se state cercando il famoso "effetto bagnato”.

Ultima, ma non ultima: la polvere, o hair powder se preferite. 

Si tratta di un prodotto più recente e innovativo, sicuramente meno diffuso rispetto a cere e gel. Avete i capelli lisci, fini, e molto leggeri?  Beh allora la polvere è la soluzione che stavate cercando. 
Super volumizzante, ispessente e con una tenuta extra strong, vi consentirà finalmente di fare ciò che volete con la vostra chioma. Inoltre l’hair powder è particolarmente indicata per chi di voi fa una vita molto attiva. Per gli sportivi ad esempio, che tra caschetti, fasce e bandane mettono sempre a dura prova la propria pettinatura. La polvere infatti è un prodotto secco, quindi facile da applicare anche più volte, senza bisogno di sciacquare le mani una volta raggiunto lo styling desiderato. 

 

La Barbieria di Milano è il Flagship store di Barber Mind: la linea di prodotti per la cura maschile pensata dal nostro fondatore Hiro Vitanza. Beh, si siamo di parte, ma per noi è fondamentale offrire i prodotti migliori ai nostri clienti. Per cui, fidatevi quando vi diciamo che non ne resterete delusi, parola di barbieri! Fatevi un giro sul loro shop e scegliete la cera, il gel oppure la polvere che preferite!.

Leggi tutto

Beviamoci su!

La nuova normalità richiede un cambio di abitudini! #beviresponsabilmente

 

Come mai nel nostro blog – il blog di una barbieria – vi parliamo del mondo degli alcolici? 

Beh, perché sperimentare, conoscere e assaporare un buon drink, un bicchiere di vino o una birra fresca, è sicuramente un momento per sé stessi e di condivisione. Proprio come il momento che vi prendete per voi quando entrate nella nostra barbieria!

Il consumo di alcolici è drasticamente cambiato nell’ultimo periodo, soprattutto nel bimestre che ci ha visti chiusi nelle nostre case: basti pensare che il delivery nel solo Nord Italia in questo periodo è aumentato del 186% (leggete qui!).

Non vogliamo analizzare questo trend, sicuramente legato a molti fattori che non sono esclusivamente positivi. Ciò che è certo però, è che bere bene e sperimentare nuovi sapori sono piaceri della vita: il tutto responsabilmente, si capisce. 

Insomma, questa nuova normalità ha drasticamente cambiato l’approccio all’acquisto, favorendo l’online a discapito dell’esperienza in negozio o della fruizione in un locale. E - anche se ormai siamo più liberi - questo trend è destinato a consolidarsi ancora per un po’ di tempo.  

Oggi quindi vi segnaliamo tre piattaforme grazie alle quali potrete fare buoni acquisti!

 

Tannico

L’azienda è stata fondata nel 2013 e ad oggi ha una quota di mercato che supera il 30%. Il portale offre una scelta molto ampia di vini (più di 14K!) provenienti da tutto il mondo, ma anche spirits di fascia medio-alta. È sicuramente una delle piattaforme più conosciute, molto affidabile e con prezzi davvero interessanti. Sarà un caso che Campari ha di recente acquistato il 49% delle sue azioni per entrare nel mondo dell’e-commerce? (guardate questo articolo di Ninjamarketing!)

 

Winelivery

Winelivery è una App tutta milanese che nasce da una serata fra amici. Ad oggi è cresciuta al punto da valutare la quotazione in borsa (oltre 160K scaricamenti dell’applicazione nel 2019 e un fatturato di +242% rispetto all’anno precedente – fonte Sole 24 Ore). È disponibile su più di dieci province (Milano compresa, ovviamente) e garantisce la consegna in 30 minuti! La soluzione giusta per i festeggiamenti dell’ultimo minuto!

 

Glugulp

Se siete alla ricerca di un prodotto davvero speciale e state pensando allo Champagne, Glugulp è ciò fa per voi! Con più di 150 produttori, avrete solo l’imbarazzo della scelta!

 

Insomma, vedetela così: se siete a casa ed esagerate un po’, non dovete prendere la macchina! Cin-cin.

Leggi tutto

Comunicare in Barbieria

3 Consigli per iniziare a comunicare e farlo al meglio.

 

Avete appena aperto una barbieria o state per farlo?

Parliamoci chiaro: una barbieria per funzionare ha bisogno di clienti. Come tutti gli esercizi commerciali alla fine, è ovvio. Siamo nel 2020 e non ci sono alternative: comunicare significa social network. Perché: perché sono sostenibili economicamente, perché sono facilmente misurabili e perché sono accessibili. 

Bene, È fatta no? 

No, forse no. Sembra facile, ma non è una passeggiata – soprattutto oggi – costruire una community, allargare le proprie cerchie e gestire un social network nella quotidianità. 

Sappiamo benissimo che la vita in barbieria è piuttosto frenetica, il tempo è limitato: questo si traduce spesso in pagine statiche, lasciate andare, poco attive. 

Quindi, come fare? Vogliamo darvi tre semplici consigli. 

 

1.Meno è meglio.

Non ha molto senso aprire pagine su tutti i social network e non riuscire a gestirne nemmeno una, no? Allora, semplifichiamoci la vita: scegliamone uno, quello che ci piace di più, quello che conosciamo meglio, quello che sappiamo di gestire al meglio delle nostre possibilità. La risposta immediata che verrà a tutti è sicuramente: Instagram. Ma potrebbe non essere la soluzione più giusta. Aprire oggi una pagina su Instagram è complicato. Ci vuole moltissimo tempo per crescere e farsi conoscere. Un’alternativa – soprattutto per i barber più giovani – potrebbe essere Tik Tok.

 

2. Non è divertimento, è un lavoro.

E come tale, deve essere affrontato seriamente. Questo non significa creare pagine super istituzionali: i social sono anche gioco, svago. Affrontare seriamente un social network, significa che nella vostra giornata dovete schedularlo! Cioè? Cioè come prendete i vostri appuntamenti e vi organizzate la giornata, dovete anche inserire nel vostro planning questa attività. Altrimenti, non serve a nulla.

 

3. Interazione e quotidianità.

Se siete su Instagram, prima ancora dei post, le stories sono importantissime. Sono interattive, sono lo spaccato della vostra giornata e sono un modo per farvi conoscere meglio, per entrare in contatto con voi, per far percepire in maniera più immediata il vostro negozio: non solo in termini di spazi, ma soprattutto in termini di atmosfera.

 

Ci sarebbero tantissime altre cose da dire, ma questi tre punti sono i fondamentali. Poi ovviamente, se avete budget, fare delle sponsorizzazioni vi aiuterà ad ampliare un po’ le cerchie. Se avete un meccanismo di prenotazione online, potrete addirittura promuovere quello. Ma sono step successivi. Serve iniziare, e serve farlo bene. 

Leggi tutto

Image
La Barbieria di Milano è un rivenditore esclusivo dei prodotti Barber Mind.
Proponiamo solo il meglio ai nostri clienti.